Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Al Sistina il 17 e 18 aprile 2013 debutta "T'Ammore"

Tra musica e danza, un tuffo nella grande tradizione partenopea

di Luca Siliquini

Tra le novità più interessanti della stagione teatrale del Sistina, debutta il prossimo 17 aprile - in anteprima nazionale - “T'Ammore”, spettacolo che omaggia la grande Canzone classica napoletana e le musiche tradizionali del sud Italia (tarantella, tammorriata, fronna). Un emozionante show per riscoprire l'eccezionale repertorio partenopeo e non solo in una chiave tutta nuova, con arrangiamenti innovativi e splendide coreografie originali.
 
Napoli e l’universalità della cultura campana sono naturalmente al centro di quest'evento, una kermesse in cui 22 artisti tra cantanti, musicisti e ballerini guideranno lo spettatore attraverso un mondo di allegria, vitalità, colore. Si passa dunque dai momenti recitati al bel canto, passando per i balletti, vero punto di forza di "T'Ammore". 
 
Lo spettacolo, prodotto da “ArsLab” e da “Napolimusic”, nasce da un’idea di Luigi Caiola, che finora ha prodotto e distribuito nel mondo circa 1.000 spettacoli e oltre 40 progetti audio/video  ‐ basti pensare al tour in Australia del gruppo "Anima Mediterranea", con il supporto della Regione Campania. o al tour mondiale e la produzione del progetto “Taranta Power” di Eugenio Bennato. Caiola collabora inoltre da 17 anni con il Maestro Ennio Morricone e in qualità di produttore discografico ha vinto due dischi d'oro, un disco di platino e un “Grammy Award Recognition”. Facile a questo punto immaginare il risultato per quanto riguarda gli adattamenti dei brani. Contibuto essenziale viene poi dai musicisti napoletani Gino Magurno e Renato Salvetti, e dalla cantante e autrice napoletana Annalisa Madonna. 
 
Le coreografie e la regia sono a cura del Maestro Vittorio Biagi, primo ballerino con Maurice Béjart, direttore del Teatro di Lione, co‐fondatore dell'Aterballetto e creatore di oltre 100 spettacoli di danza classica,moderna e contemporanea. A occuparsi infine dei costumi, dal suo laboratorio di Sorrento, un Giuseppe Tramontano veramente ispirato.
 
Con il patrocinio del Comune di Napoli e del “Laboratorio Spoleto”, lo spettacolo sarà in anteprima nazionale mercoledì 17 e giovedì 18 aprile al “Teatro Sistina” di Roma.

Per info:

Teatro Sistina, h 21:00

17/18 aprile 2013

poltronissima 32,00€
poltrona 25,00€
I Galleria 25,00€
II Galleria 20,00€
III Galleria 20,00€

[15-04-2013]

 
Lascia il tuo commento