Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Al Cinema L'Aquila torna la XII edizione del 'RIFF', il 'Rome Indipendent Film Festival'

Dal 3 al 10 aprile 2013, una settimana all'insegna del grande cinema d'autore

di Luca Siliquini

Inaugurata ieri al Cinema L'Aquila di Roma la XII edizione del 'RIFF', il "Rome Indipendent Film Festival", spazio riservato ai giovani cineasti di tutto il mondo. Ben 26 quest'anno i paesi rappresentati, per una rassegna che appassiona da tempo non solo i grandi amanti della pellicola d'autore. L'evento si pone infatti come obiettivo principale l'avvicinare il grande pubblico a tutte le forme d'arte, in senso assolutamente universale. Si va quindi dai concerti, alle mostre, a cicli di conferenze tematici, passando per diverse collaborazioni con compagnie di teatro e danza. Un mondo veramente tutto da scoprire.
 
Tornando però al cinema, elemento cardine del festival, diamo un'occhiata più da vicino ai concorrenti di questa interessante edizione. Per quanto riguarda l’Italia gareggiano i lungometraggi: Carta biancaLe formiche della città mortaLost In Laos; L’ultima foglia, Spaghetti Story e Transeurope Hotel. Tra i paesi più rappresentati troviamo gli Stati Uniti, con cinque pellicole (Two Hundred Thousand DirtyThe Suffering GrassesLove StoryThe spaghetti stormAddictions) e la Germania (Fruit Flies; Waldesruh, The Last Border, 20zwoelf). Il programma completo della rassegna si può trovare sulla pagina ufficiale del Riff.  Al termine del Festival saranno assegnati i 'RIFF Awards' per un valore di oltre 50.000 Euro.

Con il sostegno organizzativo dell’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale, il contributo del Ministero dei Beni Culturali - DGC e il contributo dell’Assessorato alla Cultura, Arte e Sport della Regione Lazio, il 'RIFF' registra ogni anno sempre più apprezzamenti da parte di pubblico e critica, per la qualità e l’indipendenza delle opere selezionate.

 

[04-04-2013]

 
Lascia il tuo commento