Giornale di informazione di Roma - Domenica 11 dicembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Turisti romani in aumento nel secondo quadrimestre 2016 all’estero

Sono cresciuti del 6,5% i turisti all’estero nei primi otto mesi del 2016 rispetto allo stesso periodo del 2015: è stato calcolato che almeno 230 mila persone sono andate fuori la capitale per passare le vacanze all’estero. Un trend positivo anche per i costi bassi dei voli aerei dovuti alla congiuntura economica e al calo dei prezzi del petrolio.

Per il mese di ottobre si prevede ancora un trend di questo tipo, con aumento dei voli che si sposta però dalle località turistiche balneari a quelle delle capitali europee. Una conferma della crescita di turisti arriva dai dati dell’ aeroporto di Fiumicino, dai quali si evince che c’è stato incremento delle partenze del 4,3% e dai dati dell’aeroporto di Ciampino il cui incremento si è attestato addirittura del 5,5%.

Le mete maggiormente visitate dai Romani nel periodo che va da giugno a agosto sono le Isole Baleari, la Grecia con tutti gli arcipelaghi più noti come Cicladi, Dodecanneso e Sporadi ma anche mete più esotiche come Messico Giappone, Cina e Caraibi.

A favorire queste partenze c’è soprattutto la volontà di Alitalia di aumentare i voli a lungo raggio favorendo mete turistiche molto redditizie. Basti pensare che solo nel 2016 Alitalia ha introdotto voli diretti per Città del Messico, Santiago del Cile e Pechino. Mentre a fine novembre verrà finalmente inaugurata la tratta Roma – Havana considerata dai dirigenti Alitalia una delle mete più sognate dagli Italiani. Il trend per la fine dell’anno tende a confermare questa tendenza dei viaggi all’estero piuttosto che nel bel paese. Tutto esaurito per voli che vanno a ottobre a Ibiza per la chiusura delle grandi discoteche dell’isola Blanca e per le capitali europee come Londra e Berlino.

[05-10-2016]

 
Lascia il tuo commento