Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ostia, aperti altri due varchi sul lungomare

Marino: "Tutte le persone devono avere diritto di accesso al mare"

Ieri il Tar del Lazio ha negato la sospensiva richiesta dai balneari contro la scelta del Campidoglio di aprire i varchi ad Ostia per l’accesso al mare. Oggi, le ruspe sono entrate in azione cominciando dai cancelli del Kursal per poi passare allo stabilimento La Rotonda, in piazzale Colombo. Per i gestori si tratta solo di un intervento spot.

"E' solo un intervento politico - critica un gestore -. Io vorrei sapere chi è che ci accusa di non fare entrare le persone al mare gratuitamente. Sono i servizi che offriamo che facciamo pagare, non l'accesso al mare". Il sindaco Marino, ora anche presidente del Municipio di Ostia dopo le dimissioni di Tassone, al grido di “restituiamo il mare ai romani” è voluto intervenire durante le operazioni di rimozione di alcuni cancelli.

"Siamo qui con la maggioranza che sostiene l'amministrazione perché vogliamo restituire ai libero accesso al mare e la legalità a questo municipio importante di Roma". "Tutte le persone devono avere il diritto di accesso al mare. Quindi siamo d'accordo ed apriamo i varchi perché questa è la nostra visione della legalità. Ostia è una città che d'estate è più grande di Firenze e deve avere tutta la nostra attenzione".

Dopo i primi due varchi aperti in piazzale dei Ravennati nel luglio scorso, e i due di oggi, gli accessi alla spiaggia saranno tutti aperti entro il primo maggio, assicura l’assessore alla legalità Alfonso Sabella. Sabella promette il ripristino di tutti i varchi che esistevano fino alla fine degli anni novanta.


[14-04-2015]

 
Lascia il tuo commento