Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Padre e figlio, rapine in famiglia

i due rapinavano negozi nei pressi di Velletri

Un fucile a canne mozze e passava la paura: per padre e figlio, rapinatori seriali di supermarket, la pratica era ormai divenuta una specie di formalità, tanta la sicurezza ormai dimostrata nel puntare l’arma da fuoco in faccia ai malcapitati esercenti. L’iter era sempre lo stesso: i due, a bordo di un motorino rubato, si avvicinavano ai negozi e poi entravano improvvisamente: clienti e proprietari dei negozi venivano messi sotto tiro dal padre mentre il figlio svuotava velocemente le casse.

I due, rispettivamente di 49 e 21 anni, l’avevano fatta franca ma i Carabinieri alla fine sono riusciti ad incastrarli grazie agli accurati esami del dna che sono stati fatti su alcune confezioni e che sono risultati gli stessi dei due rapinatori, peraltro già noti alle forze dell’ordine. Sono stati rintracciati ad aprilia e trasferiti nel carcere di Velletri: davanti al giudice dovranno ora rispondere alle accuse di rapina aggravata, ricettazione e porto abusivo d’armi.

[01-04-2015]

 
Lascia il tuo commento