Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

San Basilio, sgominata centrale di spaccio. 23 arresti

giro d'affari da 4 milioni di euro all'anno

La Guardia di Finanza ha smantellato la centrale di spaccio di droga di San Basilio con un’operazione, conclusa con un blitz questa mattina, che ha portato all’arresto di 23 persone ed al sequestro di auto di lusso ed oltre 2 chili di cocaina. Le indagini condotte dalla finanza tramite pedinamenti, intercettazioni telefoniche ed ambientali hanno scoperto un giro d’affari che fruttava all’organizzazione ben 4 milioni di euro all’anno. Il gruppo era organizzato con una struttura piramidale con al vertice i promotori e alla base, un folto numero di spacciatori.

Ogni giorni, dalla sera, il quartiere diventava luogo di spaccio con “pusher” e decine di vedette pronte ad avvertire con segnali in codice in caso di arrivo della polizia. Anche le ordinazioni della droga avvenivano in “codice”. Una volta arrivata l’ordinazione,  la merce veniva trasportata dai corrieri in locali del lotto 17 del quartiere San Basilio. Qui avveniva la consegna agli acquirenti ed ai pusher del gruppo, che consegnavano anche “a domicilio” la cocaina, trasportata in autovetture prese a noleggio, appositamente modificate per nascondere la coca in doppifondi. L’organizzazione di San Basilio aveva a disposizione anche armi, da utilizzare nel caso in cui qualcosa fosse andato storto o per intimorire chi non pagava la droga, o altri gruppi concorrenti. I capi del sodalizio si preoccupavano anche di fornire il sostentamento alle famiglie dei complici arrestato e di pagare le spese degli avvocati. Gli arrestati sono tutti accusati di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

[24-03-2015]

 
Lascia il tuo commento