Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Terrorismo, Roma città più a rischio d'Italia

Per Alfano la capitale è la città più esposta. In arrivo 500 uomini

"Roma è esposta più di ogni altra città d'Italia". "I romani sono stanchi ed hanno ragione di essere stanchi". Il ministro dell'Interno Angelino Alfano parla alla pancia dei romani quando espone i problemi legati alla sicurezza. Troppe manifestazioni, troppi blocchi del traffico e troppe situazione di incertezza e pericolo. "Roma è la città numero uno in Italia dal punto di vista del rischio terrorismo", dice Alfano durante il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza che si è tenuto con il sindaco Marino ed il prefetto Giuseppe Pecoraro.

In arrivo 500 uomini in più, ma solo dopo Pasqua - Alfano ha garantito che "ci sono 500 uomini in più in addestramento e subito dopo Pasqua saranno a disposizione in città".

Cortei - Una particolare attenzione da parte del Ministero ha riguardato la questione dei tanti cortei che, quasi ogni giorno, paralizzano la città. "Il comitato di ordine e sicurezza alla mia presenza" verrà convocato "una volta al mese qui in Prefettura, perché a Roma si scaricano tensioni nazionali". "I romani sono stanchi e hanno ragione di esserlo e ogni anno si tengono circa duemila manifestazioni". "Non è possibile comprimere il diritto costituzionale a manifestare ma si può lavorare sul tema dei percorsi, e lo faremo perché il centro di Roma è un patrimonio del mondo intero che va difeso e tutelato".

[03-03-2015]

 
Lascia il tuo commento