Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Rapina in villa a Roma Nord, due feriti

la famiglia minacciata dai quattro ladri. "Alla fine abbiamo ceduto. Gli ho dato le chiavi della cassaforte"

Violenta rapina nella notte in un'abitazione di via Casalvieri, nei pressi della Tiberina, in zona Cimitero Flaminio, a Roma nord. Quattro malviventi armati di pistole, dall'accento dell'Europa dell'Est, intorno alle tre sono entrati in una casa da una finestra, utilizzando una scala. Una volta dentro hanno minacciato l'intero nucleo famigliare e si sono fatti consegnare gioielli e denaro, per un valore di circa ventimila euro. In casa il proprietario era in compagnia della moglie, del figlio, della nuora e delle sue due figlie. Nel corso della rapina il proprietario di 76 anni e il figlio sono stati feriti alla testa con il calcio della pistola. Soccorsi, sono stati medicati sul posto dal 118.

A Borgo Sant'Isodoro le rapine sono all'ordine del giorno, i residenti sono preoccupati e si sentono abbandonati. "Siamo ancora sotto shock. -racconta la moglie del proprietario ricordando quei terribili momenti-. Sono saltati in casa in quattro e mi hanno puntato la pistola addosso. Mi hanno poi detto di stare zitta minacciando di uccidere mio marito". "Ho cercato di chiedere aiuto a mio figlio ma nel frattempo avevano immobilizzato mio marito". "Hanno poi picchiato mio figlio ed alla fine abbiamo ceduto. Le due ragazzine si stavano sentendo male dalla paura ed io stessa gli ho dato la chiave della cassaforte. Si sono rubati tutto, hanno preso quei pochi soldi che avevamo. Siamo infatti entrambi pensionati, mio figlio fa l'autotrasportatore. E anche se c'era poco, ci hanno portato via tutto".

[25-02-2015]

 
Lascia il tuo commento