Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Colosseo, afgano aggredisce quattro pakistani. Arrestato

Al 25enne era stato negato il Visto per accedere in Pakistan

Sabato scorso, nel giorno di San Valentino, aveva accoltellato alla gola un ambulante pakistano vicino al Colosseo riducendolo in fin di vita. Dopo appena quattro giorni di indagini i Carabinieri del Comando di Piazza Venezia hanno fermato il responsabile: è un afgano di 25 anni, ora detenuto in carcere a Regina Coeli. L'uomo è stato fermato dai militari sulla via Cristoforo Colombo all'Eur ed aveva con sé il coltello usato per le aggressioni. Quella di sabato scorso era la quarta, sempre ai danni di pakistani. La prima risale al primo febbraio, poi 9 e 13 febbraio e l’ultima di sabato scorso. In tutte e quattro le circostanze l’afgano ha aggredito ambulanti pakistani allo stesso modo: colpendoli di sorpresa con la lama di un coltello al ventre o alla gola.

Una delle quattro vittime, la meno grave, è però riuscita a riconoscere l’aggressore, indicandolo così ai Carabinieri. Il 25enne ha precedenti penali ed era già stato arrestato all’interno dell’ambasciata del Pakistan, perché si era infuriato ed aveva estratto un coltello a causa dei tempi di attesa per ottenere il Visto per accedere a quella nazione. Ecco il motivo del suo accanimento contro cittadini Pakistani: un testimone avrebbe dichiarato di avergli sentito giurare di voler uccidere almeno 25 pakistani.

[18-02-2015]

 
Lascia il tuo commento