Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Monteverde, ucciso senza tetto vicino alla stazione Quattroventi

l'uomo stato accoltellato all'addome, ancora non stato identificato

A pochi metri dalla stazione Quattroventi, in questi giardini, ogni notte trovano rifugio decine e decine di senza tetto, emarginati e persone in difficolta’ alla ricerca di un giaciglio. E’ qui che la scorsa notta si è consumato l’omicidio di un cittadino straniero, di origine asiatica e dell’apparente età di 30 anni. La vittima ancora non è stata identificata perché priva di documenti.

Il cadavere è stato ritrovato dai carabinieri in piena notte, dopo la segnalazione arrivata ai militari da una telefonata anonima. Il corpo era riverso a terra tra numerose bottiglie di birra, con evidenti ferite d’arma da taglio all’addome ed i segni di una violenta colluttazione. L’ipotesi più probabile è che l’omicidio sia scaturito da una lite tra senza fissa dimora, probabilmente per futili motivi. Nel quartiere, per quanto riguarda la sicurezza, c'è la consapevolezza che negli ultimi mesi la situazione sia peggiorata.

"Il quartiere è in uno stato di totale abbandono purtroppo, -racconta una signora della zona-. Ogni anno che passa si denota un degrado ed un abbandono assoluto. Molti senza tetto, rom che stanzionano ovunque e rubano. La stazione di notte diventa il luogo dove chi non ha un tetto, non sa dove andare si rifugia. Proprio perché sono abbandonati a sè stessi rubano. Noi abbiamo avuto quattro furti: due volte l'automobile e due volte gli scooter, sotto casa".

[29-09-2014]

 
Lascia il tuo commento