Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ritrovamento busto mutilato via Ardeatina, possibile legame con delitto Eur

il caso irrisolto del 2011 potrebbe portare a Federico Leonelli

Ci potrebbe essere uno stretto legame tra l’omicidio della colf di 38 anni Oksana Marseniuk, uccisa in una villa all’Eur lo scorso 24 agosto da Federico Leonelli ed il misterioso ritrovamento di un corpo mutilato, probabilmente di una prostituta, l’8 marzo del 2011, in un campo sulla via Ardeatina.

Le ferite trovate sul corpo della prostituta, che non è stato mai identificato, potrebbero essere compatibili con le stesse lame utilizzate dal killer di via Birmania. Leonelli aveva infatti una profonda conoscenza e passione per i coltelli, che amava collezionare. Il posto del ritrovamento del busto privo di gambe, testa e senza alcuni organi interni dista 15 chilometri dall’abitazione del Leonelli, in zona Ostiense, ed appena 7km dalla villa dell’Eur dove Leonelli era ospite.
Intanto gli inquirenti stanno analizzando la sequenza dell’omicidio dell’Eur. Il filmato, sequestrato dalla Procura, dura 2 minuti e mostra Leonelli lacerare con un coltello alcuni strofinacci stesi su una stendibiancheria. Spaventata dalla visione dell’arma, la vittima fugge ma il killer la rincorre fino a raggiungerla e colpirla, almeno 40 volte secondo l’autopsia.

Poi il 35enne Leonelli trascina il corpo all’interno del monolocale e qui il filmato si interrompe. Poco dopo la polizia ed i vigili del fuoco trovano l’assassino barricato nel locale ed il corpo della vittima senza testa.
L’omicida, che viene sorpreso mentre sta sezionando il cadavere della vittima, si scaglia contro gli agenti, tenta una fuga ma viene ucciso da un colpo di pistola che lo colpisce al cuore.

[05-09-2014]

 
Lascia il tuo commento