Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Scambio embrioni al Pertini, nati i due gemelli

Genitori biologici: "C'è gioia per na nascita dei bambini, ma dispiacere perché non li possiamo abbracciare"

Sono nati i due bimbi concepiti in provetta e i cui embrioni furono scambiati per errore nel laboratorio dell'ospedale Pertini nel dicembre scorso. I piccoli, un maschio ed una femmina, sarebbero già stati registrati all'anagrafe dalla coppia.

Intanto oggi si è tenuta l’udienza al Tribunale civile di Roma in cui è stato esaminato il ricorso presentato dalla coppia di genitori biologici sullo stop all'iscrizione all'anagrafe. Il giudice si è riservato di decidere sull'ammissibilità del ricorso entro le prossime 48 ore. L'avvocato difensore della coppia dei genitori biologici, ha auspicato che la decisione sull’affidamento segua la linea del Dna. Dal canto suo l'avvocato Ambrosini, legale dei genitori che hanno partorito, ha ribadito che i figli sono della madre che li partorisce.

"C'è gioia per la nascita dei bambini, per il fatto che stanno bene ma c'è dispiacere perchè non li possiamo abbracciare". È questo lo stato d'animo dei genitori biologici dopo aver appreso del parto dei due gemelli nati il 3 agosto dopo uno scambio di embrioni. "È una gioia a metà" anche lo stato d'animo della donna che ha partorito i gemelli dopo lo scambio di embrioni. Accanto "alla grande felicità per la nascita dei bimbi, rimane la preoccupazione e l'amarezza per come andrà a finire tutta questa storia".

[08-08-2014]

 
Lascia il tuo commento