Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

La Storta, omicidio nella baracca, fermato 39enne

i due, vicini di baracca, avrebbero avuto una violenta lite

E’ stato fermato dalla polizia il presunto omicida del romeno di 49anni ucciso lunedì sera all’interno della sua baracca in via Montagnana, a La Storta. Gli agenti del commissariato Primavalle hanno fermato con l’accusa di omicidio volontario Gigi Stefu, 39 anni, anche lui romeno.

Il 39enne abitava nella baracca adiacente a quella della vittima e subito dopo il delitto si sarebbe nascosto nella boscaglia. L’uomo è stato rintracciato solo ieri sera in un giardino dell’Olgiata. Ad incastrare il romeno ci sarebbe la testimonianza di alcuni amici a cui l’uomo avrebbe confessato di aver dato una lezione al suo vicino. Versione poi confermata dal presunto omicida anche alle forze dell’ordine.

Non è ancora chiaro il movente del delitto ma tra i due è certo che è scoppiata una violenta lite per futili motivi, nata forse sullo sfondo di problemi di emarginazione e povertà. Il 39enne avrebbe quindi ripetutamente colpito la vittima con un tubo di ferro. Secondo gli investigatori l’uomo fermato non aveva intenzione di uccidere e non avrebbe capito la gravità della situazione.

[09-07-2014]

 
Lascia il tuo commento