Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

L'imprenditrice Giorlandino ritrovata a Pompei. "Volevo stare serena"

era nella Basilica del santuario della Madonna di Pompei per pregare

La testimonianza di un ferroviere è stata la chiave per ritrovare Mariastella Giorlandino. L'uomo aveva detto di averla vista a Napoli, alla stazione, dove la donna è scesa da un treno per raggiungere Pompei. Proprio a Pompei è stata riconosciuta da alcuni turisti che hanno avvertito le forze dell'ordine. Da ormai tre giorni, dell'imprenditrice di 60 anni si era persa ogni traccia. Si seguivano tutte le piste dopo la denuncia di scomparsa del marito che aveva riferito ai Carabinieri i continui episodi di stalking nei confronti della donna. Invece l'imprenditrice, titolare dei centri medici privati Artemisia, era andata nella basilica del santuario della Madonna di Pompei per pregare. "Volevo solo stare serena", ha spiegato Giorlandino raggiunta telefonicamente da Sky Tg24 mentre ancora si trovava nel commissariato di Pompei. "Ringrazio tutti, tutti quelli che si sono preoccupati di me. Adesso non me la sento di raccontare altro. Sto con queste persone che sono tante buone".

Nel pomeriggio di sabato era stata rinvenuta la sua auto regolarmente parcheggiata e chiusa in via Lancisi, a due passi dal Policlinico e non lontano dalla stazione Termini.
 
 

[29-06-2014]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE