Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Pertini, confermato lo scambio di embrioni

individuati i genitori biologici dei gemelli

Si è trattato di un errore, colossale ed irrimediabile. L’ospedale Sandro Pertini ha amesso l'errore: il 4 dicembre scorso, due provette, contenenti gli embrioni di due coppie, sono state scambiate. Cognomi molto simili, quelli delle due aspiranti mamme, che sono stati confusi. Il risultato è che ora una donna romana porta in grembo – è al IV mese di gravidanza – due figli non suoi.

La conferma dell’errore è arrivata ieri con i risultati delle analisi effettuate al policlinico di Torvergata, che hanno comparato il materiale biologico dei feti con quello delle 5 coppie che si erano rivolte – nella stessa mattinata- al centro di fisiopatologia per la riproduzione e la sterilità del Pertini.

Quello che succederà nel prossimo futuro è difficile dirlo. Si aprono questioni legali, etiche e psicologiche complesse.
Il fatto di cronaca è questo. E qui ci fermiamo senza tentare la rincorsa a scoprire nomi e cognomi, professioni e residenza delle due coppie interessate.  Dati che non aggiungerebbero molto all’entità dell’errore tragico di cui sono vittime. Una difficoltà e un’angoscia privati che devono restare tali. Intanto la Direzione della Asl Rm B di concerto con la commissione interistituzionale, ha provveduto alla nomina di un nuovo responsabile della struttura di Procreazione Medicalmente assistita. Rafforzate inoltre le procedure di controllo e confermato il fermo degli arruolamenti di nuovi pazienti, con la riserva  di adottare ulteriori  provvedimenti  ritenuti necessari anche alla luce dell’indagine ministeriale.

[17-04-2014]

 
Lascia il tuo commento