Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Omicidio Giuliano Colella, tre fermi

la guardia giurata fu uccisa il 27 marzo in via di Rocca Cencia

I carabinieri hanno fermato tre persone: il presunto mandante ed i due probabili esecutori materiali dell’omicidio di Giuliano Colella, la guardia giurata di 35 anni, uccisa il 27 marzo scorso in via di Rocca Cencia in un parcheggio di fronte ad un inceneritore dell’Ama.

I tre fermati sono tutti romani. Il presunto mandante, di 65 anni, è incensurato. Avrebbe organizzato il delitto per una ingente somma di denaro che doveva restituire alla famiglia della vittima. I militari, nonostante non ci fossero testimoni oculari dell’agguato, sono riusciti a risalire al probabile movente e risalire ai presunti responsabili dell’omicidio di Colella, avvenuto alle 20 del 27 marzo scorso. Quella sera Giuliano Colella ha un appuntamento, probabilmente con il debitore. Ma al parcheggio di via di Rocca Cencia si presentano i due sicari che sparano a Colella otto colpi di pistola calibro 7,65.

I carabinieri del Nucleo investigativo di Frascati che sono risaliti ai presunti responsabili hanno eseguito i provvedimenti di fermo su richiesta del Pm. Nelle prossime ore il Gip deciderà se applicare o meno le misure cautelari.

[17-04-2014]

 
Lascia il tuo commento