Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Roma - Velletri, la freccia "nera" del Lazio

la tratta Roma - Velletri tra le peggiori nel Lazio. Ritardi e viaggi di un'ora all'impiedi

I pendolari l’hanno ribattezzata la "Freccia Nera" a causa dei cronici ritardi, dei continui viaggi affollati e delle corse caratterizzate dagli imprevisti e dai disagi. E’ la tratta Velletri – Roma che trasporta 56.000 passeggeri al giorno che dai castelli romani si spostano in città per andare al lavoro. Una delle linee regionali più affollate del Lazio ed anche una delle più antiche. La linea è considerata una delle tratte più difficili e problematiche dell'intera Regione Lazio soprattutto nel tratto tra Ciampino e Velletri, dove si viaggia su binario unico e ci sono ben 13 passaggi a livello. Solo in due stazioni su 8 è possibile l’incrocio dei convogli.

"Ogni giorno ci fermiamo qui a Lanuvio e vi rimaniamo per almeno 5-10 minuti. - racconta Gianni, un membro dei pendolari del Comitato Roma - Velletri-. E' dovuto al fato che l'incrocio dei treni qui è impossibile.

Il biglietto da Velletri a Roma costa tre euro. La mattina c’è un treno che parte all’incirca ogni ora ed il tempo di percorrenza per arrivare a Termini è di 1 ora, quando va bene. Saliamo insieme ai pendolari sul treno che parte alle 7:26. Alle 7:40 il treno ferma a Lanuvio. Qui ogni giorno, prima di ripartire, si aspettano diversi minuti.

Ma i disagi maggiori si hanno nelle giornate di maltempo. La pioggia spesso allaga i convogli come mostra questa foto scattata da un pendolare. Man mano che ci si avvicina a Roma, dopo le fermate di Cecchina, Cancelliera e Pavona il treno si riempie. Trovare un posto seduti è vincere alla lotteria anche su questo nuovo convoglio a due piani.

"Di solito siamo stretti come sardine. Anche quando viaggiamo su questo nuovo convoglio siamo sempre super affollati". "Ormai siamo rassegnati - dice un altro pendolare -, viaggiamo due ore al giorno in condizioni al limite. Non solo all'andata ma soprattutto al ritorno, di sera, i treni fanno spesso ritardo e sono carichi come dei carri bestiame".

Il viaggio procede fino a Termini, dove arriviamo con circa 12 minuti di ritardo. Una giornata fortunata –spiegano i pendolari-, che hanno calcolato da Velletri a Roma un ritardo medio di circa 15 minuti.

Pagina Facebook Freccia Nera Roma - Velletri

[02-04-2014]

 
Lascia il tuo commento