Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Casal Bernocchi, picchia la fidanzata. 19enne in fin di vita

una storia di violenza domestica. Arrestato romano di 35 anni

Vivevano in 20 metri quadrati, in un ex locale caldaie adibito ad abitazione. Lui 35 enne, muratore romano. Lei appena 19 anni, sempre romana, si era allontanata dalla famiglia ed aveva deciso ingenuamente di seguire il suo fidanzato in via Emilio Costanzi 25, a Casal Bernocchi. Qui intorno alle 18:00 di ieri sera si consuma l’ennesima lite per motivi di gelosia. I vicini sentono le urla, l’uomo accusa la sua compagna di tradimento e poi il silenzio.
A quel punto l’uomo chiede aiuto a chi gli abita affianco, racconta che la ragazza è caduta per le scale. Ma quando il vicino interviene si rende conto della gravità della situazione e chiama il 118, nonostante l’aggressore inizialmente non fosse d’accordo per la paura di andare in carcere.

Il volto della donna è tumefatto, ha il naso rotto e diverse ferite alla testa a causa dei pugni inferti dal 35enne. E’ lo stesso vicino di casa ad accompagnare la giovane donna in fin di vita al Grassi. Ma la 19enne entra in coma e viene trasferita al Forlanini dove viene sottoposta ad un delicato intervento alla testa, le sue condizioni restano critiche.
Nella stessa palazzina di via Emilio Costanzi vive anche il padre del 35enne che – secondo il racconto dei vicini -, proprio qualche giorno prima dell’ultima violenta lite avrebbe consigliato alla giovane donna di andarsene e lasciare il figlio.
Secondo i Carabinieri il muratore romano, che ha piccoli precedenti per spaccio, poco prima dell’aggressione potrebbe aver assunto della droga. I risultati del test stabiliranno se era sotto l’effetto di stupefacenti. L’uomo è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusato di tentato  volontario

[04-02-2014]

 
Lascia il tuo commento