Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Scandalo Ama: Strozzi costretto alle dimissioni dopo pochi giorni

il neo presidente era indagato in Sicilia per traffico illecito di rifiuti

La scorsa settimana il Sindaco Ignazio Marino nomina Ivan Strozzi presidente e amministratore unico di Ama. In conferenza stampa lo presenta come figura di riferimento in Italia in materia di rifiuti. Pochi giorni dopo, mercoledì, si scopre che però Strozzi è indagato in Sicilia per traffico illecito di rifiuti. E il sindaco chiede – e ottiene - le dimissioni del manager indagato.

Come è possibile che l’indagine a carico di Strozzi sia passata inosservata al sindaco, all’assessore all’Ambiente e ai loro staff? Forse il sindaco non può curare personalmente la selezione dei suoi manager facendo tutte le verifiche del caso. Verifiche che, tuttavia, nell’epoca di internet, è facile fare. Basta digitare il nome di Ivan strozzi su un motore di ricerca per sapere che i primi di ottobre figurava indagato insieme a altre 17 persone per traffico di rifiuti a messina. Davvero un gioco da ragazzi scoprire il curriculum del dirigente. E allora le cose sono due: o i collaboratori di fiducia del sindaco sono troppo superficiali oppure qualcuno ha voluto fare uno sgambetto al primo cittadino con false informazioni.


[16-01-2014]

 
Lascia il tuo commento