Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Piramide, continua la protesta dei dipendenti delle ditte di pulizie per l'Atac

"I dipendenti sono esasperati. Siamo in solidarietÓ da novembre"

Da novembre sono accampati davanti alla stazione Piramide. Si tratta di un presidio che continuerà 24 ore su 24 finché ai lavoratori non saranno date delle risposte. Sono i dipendenti delle società Fortuna 1 e Platform. In 537 per l’Atac si occupano delle pulizie di metro, stazioni e depositi. Dal 4 novembre i dipendenti sono con contratti di solidarietà e le ore sono state ridotte al 50%.

"I dipendenti sono davvero esasperati -racconta Marco Ruggeri Fisascat Cisl -. Parliamo dell'appalto pulizie dell'Atac. I lavoratori sono in solidarietà e le ore sono state ridotte del 50%. Atac ci ha fornito solo in seguito la documentazione dell'appalto ed abbiamo presentato in Procura una denuncia per turbativa d'asta, -continua Ruggeri-. L'Atac quando ha fatto il bando di gara ha scritto che c'erano 613 dipendenti invece sono poco più di 500, quindi ci sono dei dipendenti in meno rispetto al bando di gara. L'azienda che ha partecipato si è trovata avvantaggiata, poiché ha 70 persone in meno full time da pagare".

Nella giornata di venerdì i lavoratori dovevano incontrare un dirigente dell'Atac, che invece non si è presentato all'incontro. Alcuni hanno quindi deciso di occupare i binari di Piramide, creando disagi ai pendolari della tratta Roma - Lido.

[10-01-2014]

 
Lascia il tuo commento