Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Roma e raccolta dei rifiuti che non va. A Santa Palomba una montagna di immondizia

Il Campidoglio decide di stanziare pių fondi per la raccolta: 5 milioni in pių

Una montagna di immondizia nel bel mezzo della strada. Succede a Santa Palomba, a sud di Roma, nel IX Municipio dove da luglio scorso è iniziata la nuova raccolta differenziata porta a porta. Qui, in via dei Papiri, da giorni non vengono più raccolti i rifiuti che sommergono anche gli stessi contenitori per la plastica, la carta ed il vetro ed ormai occupano anche gran parte della carreggiata.

"E' da 8 giorni che siamo sommersi dalla spazzatura -racconta Antonio, un residente-, io ho chiamato l'Ama più volte per segnalare il problema ed ancora non sono intervenuti. Abbiamo chiesto di mettere i cassonetti all'interno del condominio, per ogni palazzina. E' una proposta che voglio fare all'Ama poiché con questo caos chi viene a buttare la sapazzatura non riesce neanche ad accedere al cassonetto poiché è sommerso dai rifiuti".

I residenti sono esasperati, hanno denunciato la situazione all’Ama ma la gran quantità di immondizia resta al suo posto impedendo agli stessi cittadini un corretto smaltimento. Dopo i maiali fotografati tra cassonetti a Boccea e le polemiche tra Campidoglio ed i vertici dell’Ama, ecco un'altra situazione di degrado. Chi vive nella zona lancia un appello all’Ama affinché la situazione si risolva una volta per tutte.

Giunta su Ama - Oggi in Campidoglio si è tenuta una giunta straordinaria proprio sulla questione Ama e rifiuti non ben raccolti. E' stato deciso di stanziare 5 milioni di euro per arginare l'emergenza di questi giorni. Marino ha commentato: "Io non amo le dietrologie, però certamente se in un ospedale, conoscendo che il primo dell'anno di solito ci sono emergenze per problemi di carattere alimentare, fisico, mi viene depotenziato il pronto soccorso, penso che forse c'è un errore di programmazione. Siccome sappiamo che Natale viene tutti gli anni e che a causa dei regali e dei momenti di socialità legati alla cucina, allo stare insieme in famiglia aumentano i rifiuti, forse invece di diminuire gli operatori, in alcune zone andavano aumentati. -ha detto Marino-. Questa è una considerazione, è un dato di fatto".

Aumentato il personale per San Silvestro - Per la notte di San Silvestro Ama ha organizzato una task-force composta complessivamente da 350 operatori e 70 mezzi in azione a partire dalle 3 di notte per rimuovere i rifiuti e ripulire la città. Il 1º gennaio 2014 saranno al lavoro oltre 2.500 operatori e autisti (il 40% in più rispetto al 1º gennaio 2013), che garantiranno i servizi di raccolta dei rifiuti, polizia e spazzamento in tutta la città attraverso i 3 consueti turni di lavoro: mattutino, pomeridiano e notturno.

[30-12-2013]

 
Lascia il tuo commento