Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Smog e targhe alterne, ci risiamo

i commercianti propongono mezzi di trasporto pubblici gratuiti per incentivare lo shopping natalizio

Le polveri sottili tornano a livelli alti proprio sotto natale in un periodo, peraltro, di condizioni meteorologiche tutt’altro che fastidiose. Eppure, l’assenza di vento unito al sole evidentemente rendono l’aria "fertile" per le pm10. Difatti, le centraline dell’Arpa continuano a rilevare sforamenti dei limiti di legge, fissati a 50 microgrammi per metro cubo e, dunque, il comune deve correre ai ripari con le targhe alterne. Un rimedio che ormai, secondo più d’un esperto, serve a poco: del resto, anche la scoprsa settimana non hanno funzionato granchè. Ad ogni modo, martedì si fermano le targhe dispari, mercoledì le pari. Diversamente dalla scorsa settimana, il blocco sarà di 10 ore anziché 9 ma, per evitare maggiori disagi, verrà ritardata di un’ora la partenza: il provvedimento partirà alle 8.30 per fermarsi alle 14, riprendere alle 15.30 e terminare alle 20. Previsto anche il limite di 18 gradi per gli impianti di riscaldamento.

Sebbene per motivi diversi, a lamentarsi non sono soltanto gli esperti di smog ma anche i negozianti: ieri le associazioni hanno lanciato una proposta: mezzi di trasporto pubblico gratuiti per incentivare le persone a recarsi per le vie commerciali senza ricorrere alla propria vettura. Considerando le gia’ scarse risorse del comune, difficilmente sara’ presa in considerazione. Alle difficolta’ causate dalle targhe alterne si aggiungono le manifestazioni: già oggi, fino alle 12.30, c'è stato lo sciopero bianco degli autisti Atac e quello indetto dal personale cotral che pretende, a ragione il rinnovo del contratto fermo al 2007. Mercoledì tornano i forconi, questa volta con un sit-in ad oltranza a piazza del Popolo dove, pare, arriveranno 40.000 persone. Come se non bastasse, a rendere la situazione ancor più esplosiva è lo stato di agitazione della polizia locale.

[16-12-2013]

 
Lascia il tuo commento