Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Municipio IV, intitolato parco alla memoria di Andrea Campagna

L'agente della Digos ucciso nel 1979 dal latitante Cesare Battisti

Questa mattina, il municipio IV ha partecipato alla cerimonia di intitolazione del parco Meda ad Andrea Campagna, agente di Pubblica sicurezza, ucciso a Milano il 19 aprile del 1979 dai proletari armati del Comunismo, per mano del latitante Cesare Battisti, che tuttora vive in Brasile. Alla cerimonia erano presenti i fratelli: Anna, Sabrina e Maurizio, il sindaco di Roma Capitale, Ignazio Marino, il questore Fulvio La Rocca, i consiglieri comunali Erika Battaglia e Svetlana Celli e il presidente dell'A.R.A. Mario Codispoti.
 
A scoprire la targa, la famiglia insieme al sindaco di Roma, Ignazio Marino: "Oggi siamo qui per intitolare questo parco ad Andrea Campagna, medaglia d'oro al valore civile e alla memoria - ha esordito Marino - Vogliamo che il suo ricordo sia ancora vivo. Chi entrerà in questo parco dovrà chiedersi chi è Andrea Campagna, perché ricordare e' l'unico modo per impedire che fatti atroci del passato non accadano più". Andrea Campagna "era solo un ragazzo di 25 anni, la sua unica colpa è stata quella di indossare una divisa e servire lo Stato, che negli anni di Piombo era il nemico da sconfiggere". Questa sera, "nella giornata in cui viene inaugurato il parco in memoria di Andrea - ha annunciato - sul Colosseo verrà proiettata una frase di Gandhi: 'Se reagiamo occhio per occhio, tutto il mondo rimarrà cieco'". Con l'intitolazione del parco a Campagna, "vogliamo ricordare un uomo dello Stato - ha aggiunto Marino - ma il primo gesto della memoria è la giustizia: dietro la morte di Andrea c'è un responsabile, con un nome ed un cognome. La famiglia e la nostra democrazia - ha concluso - hanno bisogno che quest'uomo paghi per ciò che ha fatto". La cerimonia si è conclusa con la benedizione di don Vincenzo Luzi, parroco di Sant'Atanasio.


[30-11-2013]

 
Lascia il tuo commento