Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Finti poveri all'UniversitÓ, firmato patto antifurbetti

L'accordo tra Regione, UniversitÓ e Guardia di Finanza

Un patto per scovare i falsi poveri. La Regione Lazio, le Università “La Sapienza”, “Tor Vergata”, “Roma Tre” e Guardia di Finanza di Roma hanno firmato un'intesa volta a evitare che passi avanti in graduatoria o paghi rette inferiori chi povero non è, alla faccia dei tanti giovani realmente bisognosi di un sostegno economico che li aiuti ad iniziare ed affrontare il loro percorso universitario. I controlli, concentrati sulle posizioni anomale caratterizzate da indici di pericolosità, riguardano l’effettiva situazione reddituale e patrimoniale del nucleo familiare di ciascun studente selezionato. Chi sarà “pizzicato” dovrà restituire i benefici indebitamente incamerati (borse di studio, esenzioni universitarie, alloggi, buoni pasto, agevolazioni nei trasporti, ect.) e, ove ne ricorrano i presupposti, verrà segnalato all’Autorità Giudiziaria per gli eventuali profili penali.
La strategia è chiara: unire le forze per perseguire più efficacemente obiettivi di equità sociale, assicurando una giusta redistribuzione di risorse pubbliche, tutelando le reali fasce deboli.
Il Patto anti-furbetti va inquadrato in una più ampia strategia di sinergie con Enti ed Istituzioni locali il cui obiettivo è quello di stanare i falsi indigenti che camuffandosi da poveri scavalcano in graduatoria i veri poveri che fanno fatica ad arrivare alla fine del mese.

Verrà avviata anche una campagna di informazione e prevenzione per evitare che le risorse pubbliche finiscano nelle tasche sbagliate al fine di garantire l’equità sociale quale strumento per attuare i valori costituzionali dell’uguaglianza dei cittadini (Art. 3 Cost.) e dei diritti inviolabili dell’uomo come singolo e nelle formazioni sociali (Art. 2 Cost.) diffondendo la cultura della legalità tra le generazioni future.


[28-11-2013]

 
Lascia il tuo commento