Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Smascherata azienda romana, truffa di 9 milioni all'Unione Europea

denunciato un 70enne genovese. Sequestrate quote societarie ed immobili di lusso

Avevano già incassato dall’Unione Europea 6 milioni di euro e a breve avrebbero avuto il versamento dei restanti 3 milioni da parte del Fondo europeo di sviluppo, ma la Guardia di Finanza ha scoperto la truffa organizzata da un’azienda romana che aveva richiesto un finanziamento per la realizzazione di progetti di sviluppo nel continente africano per la costruzione di strade ed ospedali nel Mali, nel Congo o in altri paesi africani in difficoltà.

Gli agenti delle Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria di Roma, lavorando in sinergia con l’Ufficio Europeo per la Lotta Antifrode, hanno smascherato la truffa. Gli importanti ingegneri indicati nell’offerta tecnica dall’azienda erano completamente ignari del progetto ed alcune partnership erano costruite ad hoc col solo scopo di ottenere punteggi alti nell’assegnazione del bando.

Al termine delle indagini il legale rappresentante della società, un 70 enne genovese, è stato denunciato per truffa aggravata all’Unione Europea. Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma ha disposto il sequestro di quote societarie, conti bancari ed immobili della società, tra cui un lussuoso appartamento nel quartiere Parioli.




[19-11-2013]

 
Lascia il tuo commento