Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Studenti, giornata di proteste. "Ci hanno rubato il futuro"

dal centro all'Eur, studenti romani in piazza

Giornata di protesta per gli studenti romani che sono scesi in piazza sia nel centro della città che a Roma sud, all’Eur, per manifestare contro le politiche del governo e le difficoltà ad accedere al mondo del lavoro e le tante incognite sul futuro della loro generazione. Alunni delle scuole superiori romane, insieme ad alcuni studenti dell’Udu, si sono ritrovati in mattinata in piazza della Repubblica. Da qui il corteo ha sfilato fino a via dei Fori Imperiali.

“Oggi abbiamo iniziato la giornata portando una lettera al Ministro in cui le poniamo 10 domande. Sono le 10 domande degli studenti, sul diritto allo studio, sul futuro della nostra generazione, su come deve essere la scuola e l’università del futuro", spiega Daniele Lanni, Portavoce Nazionale della Rete degli Studenti Medi. Continua Gianluca Scuccimarra, Coordinatore Nazionale dell’Unione degli Universitari: “Oggi saremo in piazza in tutta Italia, insieme ai lavoratori, contro la legge di Stabilità e per il diritto allo studio. Questa mattina abbiamo portato le nostre domande al Ministro e le abbiamo appese in tutta Roma. Da troppo tempo aspettiamo risposte concrete. Vogliamo investimenti, vogliamo un’inversione di marcia".

I ragazzi hanno poi provato a raggiungere il Senato ma gli accessi sono stati chiusi dalle forze dell’ordine. Non ci sono stati scontri e la protesta si è svolta senza particolari problemi di ordine pubblico a parte qualche disagio per gli automobilisti. Contemporaneamente al corteo del centro, in viale Beethoven, all’Eur, sono scesi in strada centinaia di giovani delle scuole superiori di Roma sud. La manifestazione dell’Eur si è conclusa in tarda mattinata di fronte al Palazzo della Civiltà del Lavoro e le vie limitrofe sono state riaperte alla circolazione.

[15-11-2013]

 
Lascia il tuo commento