Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Armi e travestimenti nascosti nell'ex negozio di pompe funebri

arrestati due romani per ricettazione e detenzione illegale di armi

I carabinieri della stazione Roma Tor Vergata hanno arrestato due uomini con le accuse di ricettazione e detenzione illegale di armi e munizionamento in concorso: il primo, conosciuto come “Ciccio”, 47 anni, e un suo conoscente di 39, entrambi con precedenti penali.

I due sono stati più volte notati dai carabinieri, impegnati in una serie di attività finalizzate al contrasto dei reati contro il patrimonio.  Il loro quartier generale era un negozio di pompe funebri ubicato in via alenda. Durante una perquisizione i carabinieri hanno trovato, nascosta su un soppalco del bagno, un sacca contenente numerosi capi di vestiario a compiere rapine e due pistole, una calibro 9x21 con matricola abrasa e una calibro 7.65, complete di caricatori e relativo munizionamento. Gli arrestati sono stati portati nel carcere di regina coeli, dove rimarranno a disposizione dell’autorità giudiziaria.


[13-11-2013]

 
Lascia il tuo commento