Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

San Giovanni, ragazza picchiata a morte sotto casa

il fratello: forse stata uccisa da un conoscente

La Procura di Roma non esclude nessuna pista per far luce sulla morte di Simona Riso, neanche quella dei conoscenti più stretti. La ragazza 28enne è morta all'ospedale San Giovanni, un'ora dopo il ricovero, dopo aver raccontato di esser stata "aggredita e violentata". La giovane era stata trovata in fin di vita quattro giorni fa da una vicina di casa. La giovane ragazza era agonizzante nel cortile condominiale vicino alla sua abitazione di via Ubisaglia a San Giovanni. La decisione della Procura di Roma arriva dopo gli esiti dell'autopsia ma anche dopo aver interrogato i vicini di casa.

In un primo momento era stato ipotizzato un suicidio poichè il cugino che viveva con lei aveva detto agli investigatori che la giovane soffriva di depressione. Ma gli esami hanno escluso che avesse preso farmaci capaci di stordirla. Anche i familiari sono convinti che non si sia trattato di suicidio ma di omicidio.

In una intervista riportata dal Corriere della Sera il fratello di Simona, Nicola, racconta: "Era una ragazza serena, dai suoi problemi era venuta fuori alla grande. Mia sorella è stata uccisa e tra le piste c’è anche quella dell’omicidio da parte di un conoscente, quindi una persona con la quale Simona aveva avuto dei contatti".

[03-11-2013]

 
Lascia il tuo commento