Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Scoperto magazzino dormitorio vicino San Pietro

l'abitazione vicino al Vaticano era usata anche come deposito merci

Dormivano in 15 in un appartamento di 50 metri quadri usato anche come magazzino per le merci contraffatte. I carabinieri della stazione Roma San Pietro hanno scoperto in via Candia, nei pressi di Piazza San Pietro, il magazzino-dormitorio dove abitavano 15 bengalesi. Durante la perquisizione all'interno sono stati rinvenuti 368 occhiali delle più famose griffe contraffatte e altra varia tipologia di merce, tra cui anche ombrelli, destinata alla vendita abusiva per le strade adiacenti i musei vaticani. Il deposito nei pressi nel Vaticano era stato scelto in modo strategico poichè consentiva ai venditori ambulanti di rifornirsi in poco tempo. I carabinieri hanno denunciato tre dei 15 presenti con l'accusa di introduzione e commercio di prodotti con segni falsi e un quarto, 25enne, con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina poichè, originario intestatario del contratto. Alcuni dei restanti nove occupanti sono stati rilasciati perchè in regola, per gli altri è stato richiesto il provvedimento di espulsione dal territorio nazionale perchè irregolari. I controlli della stazione Roma San Pietro sono stati effettuati anche nelle vie adiacenti a Piazza San Pietro dove sono state elevate sanzioni amministrative, per un importo di circa 35mila euro, nei confronti di altri sette cittadini del Bangladesh, scoperti a vendere, senza la prevista autorizzazione, 125 guide turistiche cartacee e 25 foulards

[02-11-2013]

 
Lascia il tuo commento