Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Edilizia, la crisi nel settore

il presidente dell'Acer: "Abbiamo perso 2 miliardi di euro"

Il settore dell’edilizia attraversa uno dei momenti più difficili. Negli ultimi cinque anni gli investimenti nel settore a Roma e provincia sono scesi di un quarto. L’allarme lo lancia il presidente dell’Acer Edoardo Bianchi durante l’assemblea annuale dell’associazione: “Abbiamo perso 2 miliardi di euro e le ore lavorative si sono ridotte di 24 milioni”, ha spiegato il presidente dell’associazione dei costruttori.

Numeri negativi anche per quanto riguarda l’occupazione: sono usciti dal mercato regolare 22 mila lavoratori ed hanno chiuso l’attività 3000 imprese. Anche nel 2013 la crisi nera del settore dell’edilizia continua a colpire la nostra città e l’allarme lanciato dall’Acer riguarda anche il rischio che si affermino sul mercato imprese costruttrici dai capitali “dubbi”. E’ noto che in un momento in cui c’è scarsità di risorse ed è sempre più difficile accedere al credito, c’è il forte rischio che il mercato regolare dell’edilizia sia alterato da chi investe capitali proventi da attività illecite.
A tal proposito il sindaco Marino ha annunciato un “patto” civico tra Roma Capitale e le imprese per la trasparenza e la legalità, un documento che sarà firmato in Campidoglio il prossimo 6 dicembre.

[23-10-2013]

 
Lascia il tuo commento