Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

UniversitÓ, migliaia di ragazzi per svolgere i test di accesso

alla Sapienza gli aspiranti biologi, per un errore, hanno risposto alle domande

Con l’inizio di settembre riprendono, come ogni anno, anche i test d’accesso nelle università pubbliche. migliaia di ragazzi sfidano i quiz per un posto nelle facoltà più ambite. All’università La Sapienza ieri è stata la volta di biologia, ma i 1600 ragazzi che aspirano a 157 posti in palio, hanno avuto una spiacevole sorpresa: invece di rispondere a quesiti di fisica o chimica, per errore si sono trovati davanti i quiz di psicologia, che si sono svolti l’altro ieri. disorientati hanno affrontato domande su Freud o Jung.

Poi, dopo un’ora, ci si è accorti del disguido e sono arrivate le domande giuste. Ieri è stata la volta anche delle professioni sanitarie, sempre molto richieste. si sono svolti i test d’accesso per poter studiare per diventare infermieri, igienisti mentali e fisioterapisti con un rapporto tra posti disponibili e candidati, almeno a roma, non così drammatico. alla sapienza si sono presentati circa 9000 candidati su 3800 posti. Diversa la situazione per chi vuole diventare medico, i test d’accesso alla sapienza si svolgeranno lunedi’ prossimo 9 settembre. il rapporto tra candidati e posti disponibili è più ostico: accederà alla facolta di medicina solo un candidato su otto. Per tutti gli aspiranti medici sui banchi ci saranno 60 domande con un massimo di 90 punti (1 punto e mezzo per ogni risposta esatta, meno 0,4 per ogni risposta sbagliata, 0 punti per ogni risposta non data). Martedì 10 sarà invece la volta degli aspiranti architetti.

[05-09-2013]

 
Lascia il tuo commento