Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

PrecipitÚ con aeromobile, istruttore indagato per disastro aereo

allievo ed istruttore rimasero miracolosamente illesi. Il velivolo avrebbe colpito con le eliche il suolo della pista

Nel marzo scorso un aeromoble Piper Aztec tipo PA23 della ditta Aviomar s.r.l. precipitò vicino al depuratore Acea di via Flaminia, vicino Saxa Rubra. Nell'incidente erano rimasti miracolosamente illesi sia l'istruttore, di 59 anni, che l'allievo pilota di 29 anni. I due erano decollati per un volo di addestramento da una delle scuole di volo dell'aeroporto dell'Urbe. L'esercizio dell'allievo consisteva nel “touch and go”, ovvero una manovra di atterraggio a carrello aperto, sfioramento della pista ed immediato decollo.

Successivamente, dagli accertamenti eseguiti dagli agenti del Commissariato Ponte Milvio, dalla Polizia Scientifica e dagli esperti della Agenzia Nazionale Sicurezza del Volo è emerso che l’aeromobile, nella fase di atterraggio, aveva colpito con le eliche del bimotore il suolo della pista. Il contatto gli aveva impedito così di riprendere il volo in modo adeguato precipitando, fortunatamente in planata, in un’area disabitata e lontana dalle strade provinciali. L’indagine condotta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma ha portato ora all’iscrizione nel registro degli indagati del solo istruttore dell’aeromobile per colpa grave in disastro aviatorio.

[29-08-2013]

 
Lascia il tuo commento