Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Rifiuti, protesta all'Angelus. No alla discarica sull'Ardeatina

"Papa aiutaci", scrivono su degli striscioni i comitati. "Stop scempio Divino Amore"

Chiedono aiuto al Papa i residenti della via Ardeatina intorno al chilometro 14, vicino al Divino Amore, dove è stata individuata un'area per una ipotetica discarica che dovrebbe sostituire l'ormai satura Malagrotta. "Papa aiutaci" "Stop scempio a Divino Amore", hanno scritto negli striscioni portati in piazza San Pietro i manifestanti.

I comitati da settimane si battono contro l'ipotesi di una nuova discarica sulla via Ardeatina e si sono ritrovati a piazza San Pietro, in occasione dell'Angelus. Tanti i cori e gli striscioni esposti davanti al colonnato della Basilica. "Scempio al Divino Amore", recita un lunghissimo slogan. Ma molti altri accompagnano la protesta, con la richiesta di aiuto al Pontefice. "Papa Francesco salva il Divino Amore", è scritto su un lenzuolo bianco, mentre uno dei manifestanti espone le foto dei numerosi papi che si sono succeduti in visita al Santuario sull'Ardeatina. Un grandissimo "Aiuto" è impresso con la vernice blu su uno striscione di una decina di metri, accanto al quale campeggia l'immagine della Madonna del Divino Amore. A sostenere i comitati ci sono tanti cittadini della zona Falcognana, ma anche numerosi religiosi ed il prossimo parroco del santuario che da subito si è schierato al fianco del presidio no-discarica. L'ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno, invita l'attuale primo cittadino Ignazio Marino ad "ascoltare" la protesta. "Con questo gesto - afferma - i cittadini hanno scelto di chiedere aiuto al Papa, mostratosi sin da subito attento alle richieste dei romani, visto che le stanze della politica sembrano non voler recepire il loro dissenso". Quella di oggi è solo l'ultima di una serie di proteste che dureranno ancora per giorni, nonostante la parziale apertura da parte del ministero dell'Ambiente ad analizzare le problematiche esposte dai comitati durante l'incontro di due giorni fa.

[11-08-2013]

 
Lascia il tuo commento