Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Caldo torrido, bollino rosso in città

fino a mercoledì temoerature record

Arriva la consueta ondata di caldo estiva, con la differenza che sarà la più potente e intensa degli ultimi 10 anni: l’anticiclone africano farà schizzare i termometri dei romani, e le temperature da oggi a mercoledì saranno roventi, e raggiungeranno anche i 40 gradi.

Il Campidoglio al solito si organizza: operativo il piano per la distribuzione di oltre 1500 bottiglie d’acqua in molte stazioni metro e nei nodi di scambio della mobilità, e attivo da oggi il numero verde 1500 del Ministero della Salute, servizio in funzione tutti i giorni dalle ore 8 alle 18, che fornirà ai cittadini informazioni sui bollettini dei sistemi di previsione e allarme meteo, consigli su come difendersi dall’afa e indicazioni su numeri verdi e servizi estivi attivati in città a favore di persone anziane e fasce più deboli.

Al numero 1500 risponderà personale qualificato, dirigenti sanitari tra cui medici, farmacisti, veterinari e psicologi, e avrà una copertura a livello nazionale, considerando le previsioni presenti su tutto il territorio della nostra penisola, con punte di caldo intenso e persistente che saranno registrate già nelle prossime ore, con picchi nelle giornate di sabato, domenica e lunedì. Città bollenti dunque, in quella che si preannuncia essere la settimana più torrida dell’estate, a dispetto di qualcuno che, fino a ieri, si lamentava di un luglio atipico e troppo fresco: l’allerta lanciata dal Ministero della Salute ha portato alcune regioni a dichiarare lo stato di emergenza calore, e l’Arpa informa che la situazione per i prossimi giorni sarà di grande disagio.

Un fine mese con una risalita verticale della colonnina che sarà ancora più pesante da sopportare, a causa dell’umidità e dell’assenza di vento: chi resta in città patirà più di tutti, almeno fino a martedì, quando una flessione, seppur lieve, della temperatura concederà un sospiro di sollievo. Di breve durata però, perché già dal prossimo weekend il flusso di aria bollente ritorna e le temperature saliranno ancora sopra la media stagionale.

[26-07-2013]

 
Lascia il tuo commento