Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Anzio, uomo perquisito per aggressione teneva in casa armi e droga

Armato di pistola aveva aggredito due cittadini rumeni

Due cittadini di nazionalità rumena sono stati aggrediti, nel pomeriggio di ieri ad Anzio, da un uomo in evidente stato di ebbrezza. I due stavano scaricando illegalmente dal loro furgone del materiale di risulta quando un uomo si è avvicinato con una pistola aggredendoli. I due cittadini stranieri hanno quindi iniziato a raccogliere prima i materiali da loro precedentemente scaricati e poi, sotto l'insistenza dell'aggressore, anche a caricare sul loro furgone i materiali gia' presenti nella discarica abusiva.

Il piu' giovane delle due vittime ha deciso di sporgere denuncia, essendo dovuto ricorrere alle cure dei sanitari per i ripetuti colpi ricevuti sulla testa, e nonostante il tentativo di conciliazione del figlio dell'aggressore che telefonicamente gli aveva richiesto un incontro per scusarsi di quanto accaduto. Sono stati poi gli agenti del Commissariato di Anzio, diretto dal dr. Fabrizio Mancini, che ricevuta la formale denuncia, hanno effettuato un sopralluogo per individuare il responsabile. Una volta identificato, i poliziotti hanno raggiunto la sua abitazione, ed hanno pero' scoperto ben altro.

All'interno della sua camera da letto, in una fuciliera, e' stata sequestrata infatti una pistola calibro 7.65 munita di 27 cartucce illegalmente detenute. Un'altra pistola, calibro 38, regolarmente detenuta e corredata di 51 cartucce e' stata recuperata dagli agenti mentre e' stato sequestrato, perche' illegalmente detenuto, un fucile calibro 12 , nascosto dietro la porta di ingresso della camera da letto. Sono stati inoltre sequestrati oltre 100 grammi di marijuana nascosta in diversi luoghi dell'abitazione e di un capannone di sua proprieta', un bilancino elettronico di precisione, bustine in cellophane per la suddivisione in dosi della sostanza ed una guida per la coltivazione dei semi di marijuana. Nella sala da pranzo, sono state sequestrate anche due pistole giocattolo prive del tappo rosso oltre ad alcune piante di marijuana, a diversi livelli di crescita, coltivate in un terreno adiacente l'abitazione, regolarmente recintato e destinato alla coltivazione degli ortaggi. Sono quindi scattate le manette per P.M., 48enne di Nettuno, per reati riguardanti la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti, la detenzione illegale di armi e munizioni e lesioni personali aggravate.

[25-07-2013]

 
Lascia il tuo commento