Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Colosseo, a breve il Restauro. Si attendono le sentenze Consiglio di Stato

Rea: "I lavori durereranno circa tre anni. Ci che soffre sono le parti superficiali".

Ormai è solo una questione di giorni e sul monumento più famoso di Roma, l’Anfiteatro Flavio, potranno iniziare i lavori.
Per il via ufficiale del restauro del Colosseo si attende solo la pubblicazione delle sentenze del Consiglio di Stato, probabilmente questa settimana, sui ricorsi presentati dal Codacons e dai gestori dei camion-bar su presunte irregolarità nel contratto firmato con l’azienda di Della Valle. L’altro ricorso, invece, porta la firma della società seconda classificata nella gara d’appalto per i lavori. Insomma solo un intoppo burocratico, poi il restauro finanziato dal gruppo Della Valle, che durerà circa 3 anni, potrà partire.

"Dal punto di vista strutturale il monumento gode di ottima salute. Ciò che soffre sono le parti superficiali e soprattutto le parti esposte a nord verso la strada - spiega Rossella Rea, direttrice Colosseo - Anche nella parte sud però ci sono dei problemi poiché il vento produce particolare erosione all'interno dei blocchi di tufo". "Noi siamo fiduciosi sul restauro anche perché abbiamo fatto tutto quanto previsto dalle norme. Saremmo pronti per partire. Si procederà con il primo appalto che riguarda la pulitura ed il restauro delle superfici esterne danneggiate dallo smog e dagli agenti atmosferici. Si procederà 10 arcate alla volta. Il monumento quindi non sarà completamente rivestito dai ponteggi ma si procederà per 10 archi alla volta, in progressione. Man mano si vedrà quindi la superficie ripulita e restaurata con le cancellate, vere cancellate non canne innocenti, poste sotto gli archi del piano terra". "Il restauro durerà circa tre anni".

Manutenzione sull'Arco di Costantino - In attesa dell'inizio dei lavori di restauro sul Colosseo, che dovrebbero partire entro la fine del mese, anche sull'Arco di Costantino compaiono alcune impalcature per una ''manutenzione straordinaria'', come fanno sapere dalla Sovrintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma. Si tratta di controlli periodici ai quali sono sottoposti i numerosi monumenti della Capitale per controllarne lo stato. Intanto attorno all'Anfiteatro Flavio sono comparse da giorni le prime impalcature in attesa della sentenza del Consiglio di Stato, dalla quale dipendera' l'avvio ufficiale dei lavori di restauro, finanziato dal Gruppo Tod's per 25 milioni di euro.

[22-07-2013]

 
Lascia il tuo commento