Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

San Giovanni, incidente sul lavoro. Operaio muore dopo caduta

l'uomo, di nazionalitÓ romena, aveva 40 anni

Ennesimo incidente sul lavoro, ancora una volta mortale, ancora una morte bianca. E' successo in via Pescara, a San Giovanni, durante i lavori di un appartamento in ristrutturazione. L'identità della vittima, un operaio romeno di circa 40 anni, ancora non è stato identificato. Ha perso la vita cadendo dal primo piano dell'appartamento in ristrutturazione. Ha battuto la testa violentemente, un urlo e poi il sangue copioso sul marcipiede.  

L'operaio era arrivato questa mattina per lavorare all'appartamento. Sembra che l'uomo non fosse regolarmente inquadrato. L’ipotesi più accredita anche per gli ispettori del lavoro che numerosi sono arrivati sul posto, è che il parapetto che è caduto a terra non abbia retto. Forse non era stato montato a norma.

"Ancora siamo costretti a commentare la morte di un operaio che muore per un pezzo di pane. -dice Mario Guerci segretario generale della Fillea Cgil di Roma e Lazio-. Questa non è demagogia ma semplice e pura verità. Dalle prime informazioni ricavate nei pressi dell'incidente emergerebbe che i lavori per il restauro dell'appartamento sono stati commissionati ad una ditta specializzata in lavori elettrici e che nulla ha a che fare con i lavori edili. Tale impresa non ha le competenze e le certificazioni per eseguire lavori tipicamente edili. I fatti purtroppo lo hanno dimostrato".

[15-07-2013]

 
Lascia il tuo commento