Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Lanciava sassi da cavalcavia A1, arrestato 29enne

il romeno dovrÓ rispondere di tentato omicidio e attentato alla sicurezza dei trasporti

È stato fermato dai carabinieri proprio mentre lanciava sampietrini da un cavalcavia della A1. A finire in manette un romeno di 29 anni, senza fissa dimora, arrestato ieri pomeriggio in località "campo gillaro" di San Cesareo, comune a sud di Roma. Provvidenziale una chiamata al "112 arrivata intorno all’una di pomeriggio con la quale veniva segnalata la presenza del "cecchino".  Una pattuglia della stazione di San Cesareo in servizio in zona é riuscita a bloccare il giovane proprio mentre stava scagliando l'ennesima pietra, pesante un chilo e larga circa dieci centimetri.  

Il cavalcavia da cui partivano i sampietrini è quello che sovrasta il tratto autostradale della diramazione Roma Sud, tra gli svincoli di San Cesareo e Monte Porzio Catone.  All’arrivo dei militari il romeno non ha saputo fornire alcuna spiegazione del pericoloso passatempo. Due le pietre ritrovate a margine dell’autostrada, mentre altre quattro erano pronte per essere gettate. Solo la fortuna e la mira poco precisa ha evitato danni a cose e persone, grazie anche al traffico poco intenso a quell’ora A1. Il giovane è ora nel carcere di Rebibbia e dovrà rispondere di tentato omicidio e attentato alla sicurezza dei trasporti.


[25-06-2013]

 
Lascia il tuo commento