Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Operazione "Bad Brothers", maxi sequestro ai danni dei fratelli Dell'Aquila

I due facevano parte del clan camorrista Mallardo

Beni mobili ed immobili per un valore complessivo di oltre € 65.000.000 sono stati sequestrati questa mattina dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma ai fratelli Domenico e Giovanni DELL’AQUILA, intranei al noto clan camorrista “MALLARDO”, ed a Vittorio Emanuele DELL’AQUILA e Salvatore CICATELLI, rispettivamente figlio e fiduciario del Giovanni DELL’AQUILA, per conto del quale avevano costituito una cellula economica, operante, prevalentemente, nel territorio del basso Lazio. Tra i beni oggi sequestrati alberghi, ristoranti, concessionari di autoveicoli e oltre 170 immobili.

L'operatività criminale del clan è stata nel tempo orientata, oltre che al finanziamento del traffico di sostanze stupefacenti, prevalentemente al controllo - realizzato con la partecipazione finanziaria o con la riscossione di quote estorsive - delle attività economiche di rilievo (attività edilizia, appalti pubblici, forniture pubbliche, commercio all’ingrosso). I fratelli DELL’AQUILA, attualmente ristretti presso la Casa Circondariale di Carinola (CE) e Napoli-Secondigliano, sono stati rinviati a giudizio dal Tribunale di Napoli, unitamente ai loro sodali, per diversi capi di imputazione, tra cui anche l’associazione di stampo mafioso.


 

 

[19-06-2013]

 
Lascia il tuo commento