Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Scoperti 14 fusti tossici in campo nomadi. Si indaga sulla provenienza

All'interno idrofluorocarburi, una sostanza antincendio

Sono stati alcuni malesseri tra i residenti del campo nomadi "Gordiani" a far intervenire la polizia locale Roma Capitale. Giunti sul posto, gli agenti del gruppo sicurezza pubblica ed emergenziale hanno constatato la presenza di varie bombole di grandi dimensioni. Con l'intervento di una squadra specializzata dei vigili del fuoco si è potuto appurare che nei quattordici fusti, ognuno da 153,5 kg, erano contenuti idrofluorocarburi, classificati come "materiali estinguenti non esplodenti altamente tossici" del tipo Naf S III.

Si tratta di una sostanza antincendio messa al bando dalla Comunità Europea fin dal 2007. La Polizia Locale ha quindi avviato le procedure di bonifica facendo rimuovere il materiale dall'unica ditta abilitata sul territorio nazionale al suo smaltimento. Il campo di via dei Gordiani ospita circa trecento persone, fra cui moltissimi minori. Le indagini in corso dovranno anche stabilire se il ritrovamento sia un episodio isolato o sia riconducibile a un più inquietante giro di smaltimento di rifiuti tossici da parte di qualche organizzazione criminale.

[14-06-2013]

 
Lascia il tuo commento