Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Protesta lavoratori Gedis, La Lucentissima di fronte sede Atac

"Da anni lo stipendio arriva in ritardo". Diacetti: "Purtroppo la coperta corta"

Hanno fatto sentire la loro voce con una protesta di fronte alla sede dell’atac di via prenestina. Sono decine di dipendenti dei consorzi  “La Lucentissima” e “Gedis” che per l’azienda di trasporto pubblico si occupano della pulizia delle stazioni, dei bus e treni della metropolitana. Da ormai circa due anni i dipendenti lamentano ritardi nei pagamenti degli stipendi.

"Non se ne può più -racconta Tiziano, un dipendente Gedis. Ogni mese è la stessa storia da anni ormai. Ci pagano sempre in ritardo perché i consorzi di pulizie per cui lavoriamo non vengono pagati".

La manifestazione ha attirato anche l’attenzione dell’amministratore delegato dell’Atac Roberto Diacetti che ha voluto incontrare i lavoratori per discutere del problema. Il ritardo dei pagamenti ai circa 750 lavoratori delle ditte a cui è appaltata la pulizia – spiega diacetti- e’ dovuto a sua volta al ritardo con cui la pubblica amministrazione versa i contributi alla societàdi trasporto pubblico.

"Purtroppo non è una situazione che riguarda solo questa società. -dice Roberto Diacetti, amministratore delegato Atac-Abbiamo un deficit finanziario derivante anche dai mancati incassi che noi abbiamo dalla Regione e a seguito dei tagli operati dal governo. Purtroppo la coperta è corta, quindi ci troviamo nella condizione di fare delle scelte ed in alcuni casi ci sono dei ritardi di pagamenti dei fornitori. Speriamo ora di risolvere a breve questa situazione con il pagamento della prima tranche".

[14-06-2013]

 
Lascia il tuo commento