Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

San Basilio, spara e uccide per una lite in strada. Fermata una guardia giurata

Ambulanza assaltata all'arrivo sul posto, un infermiere si rotto la spalla

Una guardia giurata di 59 anni, Luciano Coppi, è stata arrestata per l'omicidio di Maurizio Alletto, di 31 anni, avvenuto intorno alle 18 nella zona di San Basilio, in via Luigi Gigliotti. L'uomo avrebbe sparato al trentunenne con la pistola di ordinanza dopo che il figlio diciottenne, insieme al quale viaggiava su un'auto, era stato accoltellato dalla vittima dopo una lite per motivi di viabilità. All'arrivo del 118, l'ambulanza, arrivata in sei minuti, è stata assaltata da parenti e vicini della vittima inferociti che hanno anche lanciato una sassaiola contro il mezzo. In seguito all'assalto da parte della folla un infermiere si è rotto una spalla. Il diciottenne è stato trasportato all'ospedale Pertini, mentre suo padre è stato rintracciato e fermato poco dopo dalla polizia con l'accusa di omicidio.

Da una prima ricostruzione degli investigatori della Squadra Mobile, il 18enne sarebbe stato ferito a coltellate dal trentunenne dopo una lite per motivi di viabilità, avvenuta in via Luigi Gigliotti. Subito dopo il ragazzo ha avvertito il padre. L'uomo, un 59enne romano avrebbe sparato al 31enne colpendolo alla nuca e ferendolo a morte. Individuato poco dopo nella sua abitazione in via Casal di San Basilio, è stato arrestato dalla Squadra Mobile e dagli investigatori dell'Arma dei Carabinieri.

[12-06-2013]

 
Lascia il tuo commento