Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Presunte irregolaritā concorso vigili, quattro indagati

la commissione esaminatrice avrebbe falsificato i verbali

Il corpo della Polizia Locale di Roma Capitale finisce ancora nell’occhio del ciclone. Dopo il caso delle multe fatte sparire, l’inchiesta sul racket delle licenze, ora la magistratura indaga su presunte irregolarità di un concorso, la cui prova scritta dei 3000 aspiranti si è svolta nei primi mesi del 2013.

Alemanno per questo ha deciso di revocare la Commissione esaminatrice della selezione per 300 posti di Istruttore di Polizia Municipale. Una scelta obbligata visto che tutti i membri della commissione esaminatrice sono indagati dalla Procura di Roma, a cominciare dall’ex comandante del corpo Angelo Giuliani. L’accusa per tutti è di falso ideologico per aver falsificato verbali della commissione. L’ipotesi è che i commissari avrebbero firmato un verbale in cui sostenevano di essere riuniti per correggere le prove scritte ed invece la riunione non si è mai svolta molti di loro si trovavano fuori Roma. La Procura vaglierà tutte le procedure di valutazione dello scritto che potrebbero essere state svolte irregolarmente. Oltre a Giuliani è indagata anche Donatella Scafati, una dei tre vicecomandanti attualmente in carica.

[09-05-2013]

 
Lascia il tuo commento