Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sequestrata una tonnellata di hashish in un tir. La droga nascosta dietro ad un carico di patate

era destinata al mercato romano. Avrebbe fruttato 15 milioni di euro

La squadra Mobile di Frosinone e Roma insieme ai finanzieri di Napoli e Roma in un'azione congiunta hanno sequestrato 1 tonnellata di panetti di hashish nascosti in un Tir.

Gli agenti durante i controlli stradali sono stati insospettiti dalla presenza di un mezzo: un tir con cella frigorifera destinato al trasporto di prodotti alimentari surgelati fermo vicino ad un parcheggio di un noto punto vendita di articoli sportivi nella periferia di Roma. L’autoarticolato, con targa straniera, è stato sottoposto ad un immediato controllo. Una volta aperto gli agenti hanno trovato un grande carico di patate surgelate destinate ad una catena di Discount con sede molto distante da quella in cui il mezzo è stato individuato.

Si è proceduto perciò ad una accurata ispezione dei beni trasportati, riuscendo così ad individuare, nascosti dietro il “carico di copertura”, diversi scatoloni con dentro hashish confezionato in panetti da circa cento grammi a loro volta racchiusi in buste di cellophane dal peso di circa sei chilogrammi l’una. Al termine delle operazioni di controllo e scarico del mezzo il quantitativo di sostanza stupefacente è risultato complessivamente pari ad una tonnellata. Si è proceduto pertanto al sequestro della droga e dell’autoarticolato, nonché all’arresto del conducente del mezzo, un cittadino di nazionalità olandese, che dovrà rispondere di traffico di sostanze stupefacenti. Dalle prime indagini investigative è emerso che la droga sequestrata era destinata alle piazze di spaccio della Capitale e che avrebbe fruttato agli organizzatori, qualora messa in commercio, un introito di circa quindici milioni di euro.

[06-04-2013]

 
Lascia il tuo commento