Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Primarie Pd, ecco come si vota

gli aspiranti sindaco sono 6: Azuni, Di Tommaso, Gentiloni, Marino, Prestipino e Sassoli

Domenica il centrosinistra deciderà il candidato sindaco da presentare a maggio: sarà possibile votare dalle 8 alle 20 in tutte le sezioni del Partito democratico, di Sinistra Ecologia e libertà e del Partito Socialista e in numerosi chioschi sparsi per la città. Chi volesse conoscere il seggio più vicino può collegarsi al sito romabenecomune.it.

Gli aspiranti candidato sindaco sono 6: Gemma Azuni, Mattia Di Tommaso, Paolo Gentiloni, Ignazio Marino, Patrizia Prestipino e David Sassoli. Ieri il primo confronto in tv su youdem all’insegna del fair play. Invariate le posizioni a due giorni dal voto: nessuno degli sfidanti è pronto a ritirarsi prima di domenica, sebbene ieri, in serata, Paolo Gentiloni abbia espresso la volontà di costituire un ticket con Alfio Marchini, candidato sindaco con una lista civica. Anna Paola Concia, ex deputata pd non rieletta in queste ultime elezioni, ha dichiarato di sostenere David Sassoli: una notizia che deve aver turbato l’entourage di Ignazio Marino, al quale la Concia, nella scorsa legislatura, era politicamente molto legata.

A parte i confronti televisivi e i sostegni all'uno o all'altro candidato da sfoggiare, quello che comincia a preoccupare realmente gli sfidanti e il pd romano è il rischio flop che le primarie di domenica potrebbero rappresentare: secondo le previsioni, a recarsi alle urne domenica non sarebbero più di 100.000 romani, davvero pochi considerando che sono ammessi al voto anche i sedicennni. Il rischio è evidenziato anche dal responsabile economico del partito, stefano fassina, che in un’intervista rilasciata al quotidiano la repubblica parla chiaramente di un congestionamento delle attenzioni dei militanti e simpatizzanti del partito, tutte indirizzate verso la questione nazionale. Un problema non previsto fino alla scorsa estate quando, cioè, il candidato era zingaretti che, però, ha poi scelto di candidarsi per la pisana spiazzando tutto il centrosinistra. Questa sera nuovo confronto in tv sul ring di skytg24.

[06-04-2013]

 
Lascia il tuo commento