Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ruolo di procuratore aggiunto di Roma, lizza di candidature

tra i "papabili" anche Raffaele Guariniello

Entro l’estate il Consiglio superiore della magistratura dovrà nominare il nuovo procuratore aggiunto di Roma. Si tratta di un ruolo di rilievo nella magistratura romana rimasto vacante dopo la morte improvvisa del titolare delle indagini sulla pubblica amministrazione Alberto Caperna che si stava occupando del caso Fiorito. Le candidature per fare il vice del Procuratore Capo di Roma Giuseppe Pignatone sono molte. Quello di procuratore aggiunta è un incarico delicato specie nella nostra città vista la mole di inchieste giudiziarie in corso.

Tra i candidati per anzianità ed esperienza spicca il nome di Raffaele Guariniello, pm di Torino, diventato famoso per le indagini sui temi legati a lavoro, salute e ambiente. Guariniello ha chiuso le indagini del rogo Thyssen Krupp e si occupò anche di abuso di farmaci nel calcio.

Tra i candidati romani ci sono Nunzia D’Elia, Andrea Padalino, Adelchi D’Ippolito ed il sostituto procuratore presso la Corte d’Appello di Roma Otello Lupacchini. Tra i magistrati romani in lizza spicca il nome di Roberto Cavallone, oggi procuratore capo a Sanremo. Cavallone si occupò della prima indagine del delitto di via Poma.

[03-04-2013]

 
Lascia il tuo commento