Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Regione, pronto il taglio ai costi della politica

il risparmio maggiore si può fare dal taglio degli stipendi dei consiglieri

Il piano per ridurre i costi della politica in Regione è pronto, starà ora ai cosiglieri darne il via libera. Il neoeletto presidente del Consiglio, Daniele Leodori, si è fatto carico di portare in aula alcuni provvedimenti taglia spese. Innanzitutto il dimezzamento dei costi dei collaboratori della presidenza del Consiglio: da 520mila euro lordi capo, vicecapodigabinetto e portavoce prenderanno complessivamente 285mila euro l’anno.

Ma il risparmio maggiore si può fare sullo stipendio dei consiglieri. La scorsa legislatura stava lavorando sulla decurtazione a 4200 euro al mese per consigliere; la spending rewiev dovrebbe occuparsi anche delle loro indennità aggiuntive e delle   
auto blu. Capitolo delicato è quello dei fondi ai gruppi consiliari frutto dei rimborsi elettorali, la cui gestione ha mandato in carcere prima l’ex capogruppo Pdl Fiorito e poi quello Idv Maruccio: la proposta di Leodori è quella di obbligare i gruppi a presentare un rendiconto proprio agli uffici della Pisana. Vedremo già domani in ufficio di presidenza l’atteggiamento delle forze politiche di maggioranza e opposizione.             

[02-04-2013]

 
Lascia il tuo commento