Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

L'Antitrust avvia un procedimento. Alitalia, "pieno e totale rispetto della normativa"

Polemiche sulla poca chiarezza di informazioni ai passeggeri

Sul caso dell'Alitalia l'Antitrust ha avviato un procedimento per verificare se la compagnia tricolore, nelle informazioni fornite ai passeggeri sul volo operato dal vettore rumeno, abbia rispettato le norme del Codice del Consumo in materia di pratiche commerciali scorrette. La risposta di Alitalia non si è fatta attendere assicurando un "pieno e totale rispetto della
normativa internazionale e della regolamentazione europea nei casi di vendita di biglietti per voli operati da altri vettori aerei in regime di wet lease o di codesharing".

In dettaglio, spiega Alitalia, "nel processo di prenotazione on-line, l'informazione relativa alla compagnia, diversa da Alitalia, nei casi di voli in wet lease e code sharing, viene fornita alla seconda schermata, che è la prima dopo la home page e poi ribadito in quella successiva, dunque sia nella schermata in cui si sceglie il prezzo che in quella con i dettagli del volo". Alitalia "ritiene utile precisare che la dicitura "Volo operato da Carpatair", che l'Antitrust definisce 'apposta con caratteri estremamente ridotti', è in realtà di dimensione del tutto identica al resto del testo presente nella pagina di prenotazione, nella quale vengono riportati, ad esempio, informazioni concernenti l'orario di partenza e di arrivo del volo".

[07-02-2013]

 
Lascia il tuo commento