Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Smog, mercoledý e giovedi tornano le targhe alterne

Oggi si fermeranno le dispari, giovedý le pari

Lo smog torna a salire oltre il livello di guardia e dunque il Campidoglio ha deciso lo stop alle auto per la giornata di mercoledì e giovedì. Negli ultimi giorni si sono registrati sforamenti sia di biossido di azoto che di particolato fine. In particolare il pm10 ha superato il limite nelle stazioni Arpa di Preneste (69), Francia (66), Magna Grecia (53), Cinecittà (72), Cavaliere (68), Fermi (58), Cipro (54), Tiburtina (78) e Arenula (57). Sempre ad Arenula c'è stata anche una concentrazione eccessiva di biossido di azoto, 201 microgrammi, il limite è 200.

Oggi si fermeranno le dispari. Il divieto di circolazione riguarderà auto, moto e ciclomotori, che non potranno circolare all’interno della fascia verde dalle ore 8.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Esentati le auto euro 5, i ciclomotori a 4 tempi euro 2, le moto euro 3, i veicoli a trazione elettrica e ibrida o alimentati a gpl e metano. Giovedì sarà il turno delle targhe pari comprese quelle che terminano con lo 0. Per chi non osserverà lo stop sono previste sanzioni di 155 euro. Ai veicoli più inquinanti, ovvero le auto a benzina e diesel euro 0 e 1 e i ciclomotori e i motoveicoli a 2-3-4 ruote e a 2-4 tempi euro 0 e 1, già da oggi è interdetta la fascia verde.

Tamburrino, "Non servono a niente" - "Le targhe alterne non servono assolutamente a nulla poiché l'effetto anti-inquinamento dura solo per le ore in cui sono attive -spiega il prof. Antonio Tamburrino, consigliere di Italia Nostra ed esperto di mobilità-. E' chiaro quindi come le targhe alterne siano la conferma che a Roma c'è stato un fallimento totale delle politiche di mobilità. Il gravissimo guaio della mobilità romana è che non si è sviluppato un trasporto pubblico di qualità che spinga i romani a lasciare l'auto a casa e prendere i mezzi di trasporto".

[08-01-2013]

 
Lascia il tuo commento