Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Continuano i sequestri di botti illegali a Roma e provincia

1.400 Kg di materiale esplodente sequestrato con 6 persone denunciate e un arresto

Anche sotto le feste, con l'avvicinarsi del capodanno, continuano i sequestri da parte dei Carabinieri di materiale esplodente e giochi pirici pericolosi. Sono 1.400 i chilogrammi di botti illegali sequestrati fino ad ora e 6 le persone denunciate a Roma e provincia con un arresto. Mezza tonnellata di bombe carta sono state rinvenute a Monterotondo, nell'abitazione di un pregiudicato dal soprannome inequivocabile, "Miccia". L'uomo è stato denunciato.

Due napoletani sono stati beccati all'uscita dell'autostrada di San Cesareo mentre vendevano abusivamente dei pericolosi botti. Nel loro furgone erano presenti 150 Kg di giochi pirotecnici illegali. Dieci chilogrammi di materiale esplosivo sono stati anche sequestrati a Pomezia con relativa denuncia del possessore. Continuano i sequestri anche sul litorale. Ad Ostia un 59enne di origine pugliese è stato fermato dai Carabinieri mentre trasportava illegalmente nel sua utilitaria oltre 50 chili di fuochi pirotecnici. Successivamente, all’interno della cantina della sua abitazione, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato altri 150 chili di pericolosi fuochi artificiali illegalmente detenuti. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria poiché sprovvisto delle autorizzazioni al trasporto e alla detenzione del materiale sequestrato che è stato immediatamente distrutto dal Nucleo Artificieri dell’Arma.


[30-12-2012]

 
Lascia il tuo commento